CCCP – Fedeli alla linea

I CCCP – Fedeli alla linea sono stati un gruppo musicale punk rock italiano attivo dal 1982 al 1990, considerato tra i più importanti e influenti nell’Italia degli anni ottanta. Autodefinitosi un gruppo di “musica melodica emiliana” e di “punk filo-sovietico”, vennero fondati nel 1982 a Berlino, dall’incontro tra il chitarrista Massimo Zamboni e il futuro cantante/leader della band Giovanni Lindo Ferretti, entrambi originari della provincia di Reggio Emilia, e si sciolsero in Italia nel 1990.
I loro testi e la loro musica hanno influenzato e ispirato diversi gruppi musicali italiani nei decenni successivi, tra cui i Massimo Volume, Le luci della centrale elettrica, i Marlene Kuntz, gli Offlaga Disco Pax, i Ministri, i Linea 77 e altri artisti rock alternativo. (Wikipedia)

 

Massimo Zamboni
Giovanni Lindo Ferretti